ESPERIENZE IN
FRIULI VENEZIA GIULIA

“La Cucina Creativa”

8-9/ 15-16/22-23 Ottobre 2020

Il Friuli Venezia Giulia si trova su un territorio poliedrico e anche le sue tradizioni culinarie vanno dalle ricette di terra sino a quelle di mare.
Scopriamole assieme!

Come si sviluppa l’esperienza

Esperienza 1 - LA CUCINA CREATIVA

 

Durata workshop: 4 ore – inizio ore 17,00

Numero partecipanti: 10

Un’esperienza culinaria al di fuori del comune!

Dettagli:

  • Workshop con La Chef Mobile così sviluppato:
    • Le basi della cucina, cenni
    • Le ricette tipiche del territorio, cenni
    • Dalla tradizione all’innovazione
    • Ricette e preparazione di piatti creativi
    • “La pasta e fagioli 3.0”
    • “Mille e un uovo”
    • “La tasca di pollo con le sue verdure”
    • L’impiattamento
  • Degustazione finale con vino incluso
  • Attestato di partecipazione e gadget

 

 

Materiale e attrezzatura:

Le tematiche trattate consentono l’utilizzo di attrezzature minime come taglieri, coltelli, piastra ad induzione, pentole e contenitori.

 

Costi:

Il costo a persona per partecipare al corso è di 85,00 € a persona.
Nel prezzo è compreso:

  • Workshop creativo con La Chef Mobile
  • Grembiule de La Chef Mobile
  • Degustazione finale con vino incluso
  • Attestato di partecipazione

Tutti i partecipanti metteranno le mani in pasta in totale sicurezza, verranno garantiti i distanziamenti prevosti da normativa post covi19.

Dettagli

Durata

3-4 ore

 

Luogo

La Brunelde, Fagagna

Prezzo

85€ cadauno

 

Posti Disponibili

8/10 persone

 

 

Chiedi informazioni sull’esperienza “La Cucina Friulana” compilando il form

Privacy

11 + 2 =

*Questo modulo di contatto raccoglie il tuo nome, l’email e il tuo contenuto. Per maggiori informazioni, consulta la nostra pagina della Privacy Policy.

La Chef Mobile

Una chef che esce dai soliti schemi!

 

Natascha Noia, titolare de La Chef Mobile. Giovane chef emergente, dal tocco estroso e mai banale. Cerca i contrasti dei gusti, delle consistenze, nei piatti come nella vita. Ha partecipato alla quarta edizione di Hell’s kitchen ITALIA, lavorando al fianco di molti professioni. Ha mosso i suoi primi passi in cucina all’età di 14 anni, già allora aveva capito quale sarebbe stato il suo percorso professionale.

Abile con le ricette della tradizione a cui sà dare il gusto di una volta. “Credo nella cucina emozionale, siamo fatti di ricordi, gran parte delle nostre esperienze è legata a ricordi, ai profumi… ai suoni. E’ questo quello che cerco quando preparo “un grande classico”.

Un talento che parte dalla origini per passare a ricette creative. “Se conosci le basi, se hai studiato, puoi permetterti di utilizzare quelle tecniche per creare qualcosa di nuovo, meno tradizionale”.
Molto sensibile al tema dell’ambiente, utilizza packaging eco friendly e cerca di eliminare la plastica, dovè possibile, dai suoi processi produttivi.

“Ho trovato in Elisa un ottima spalla per realizzare progetti, anche ambiziosi. La passione che ci accomuna è il motore che fa nascere le idee ed in questo siamo simili”.