Villa nobile settecentesca

La fondazione della villa risale al 1700 ad opera di una famiglia austriaca.

A fine 1800, la proprietà passa al ministro di guerra e consigliere dell’all’ora imperatore asburgico Francesco Giuseppe.

Durante la Seconda Guerra Mondiale ritorna a far parte del patrimonio italiano, diventando azienda vitivinicola della famiglia Vitas.

La passione del proprietario, traspare e si ripercuote in ogni angolo della villa, dal magazzino degli attrezzi agricoli sino agli appartamenti nobiliari.

La residenza è immersa nel verde e nell’aria salmastra si sente la vicinanza al mare.

 

Perché scegliere questa location?

Si viene accolti da un viale che separa in due il vigneto della villa, arrivando coSì nel parco secolare.

Tranquillità e riservatezza sono le parole chiavi per descrivere questa dimora storica immersa in uno dei borghi più belli d’Italia.

La villa è ideale per cerimonie di piccoli gruppi, mentre il parco può ospitare un numero decisamente superiore di ospiti.

 

degustazione in bianco

Raccontateci il Vostro Sogno!

Saremo lieti di aiutarVi ad avverarlo!

15 + 15 =